10 consigli per creare un strategia Social Media vincente

4 minuti

social media marketing

I social media hanno cambiato il modo in cui le imprese operano nel mercato online.


Hanno alterato per sempre il modo in cui le aziende interagiscono con il mercato, migliorando il processo che tende a soddisfare più efficacemente le esigenze dei possibili clienti.

Se siete in affari, che siate una piccola o grande  azienda, il social networking è il collegamento on-line per i clienti e i potenziali clienti.  E l’occasione per trasformare i vostri fan, seguaci, lettori e abbonati in promotori del vostro brand.

I social media offrono una visibilità superiore a qualsiasi altro mezzo di marketing e comunicazione

Dato il grande  potere di comunicazione dei Social ,  è di fondamentale importanza per le aziende  attuare strategie e sviluppare dei processi che supportano la scalabilità, l’efficienza e il coinvolgimento attivo

I Punti salienti per ostruire una strategia vincente di Social Media

 

1. Conoscere il mercato di riferimento

L’utilizzo dei social media varia da un segmento demografico all’altro. E’ necessario analizzare  e capire esattamente come, quando e perché il pubblico di destinazione (target) utilizza i social media.

E ‘altrettanto importante individuare la piattaforma di social media preferita dal pubblico target in modo che la strategia può essere focalizzata e diretta. Abbiamo ricordato già in precedenza che essere presente su ogni canale Social non necessariamente rappresenta una scelta vincente. Meglio puntare sul canale più opportuno.

2. Prendete il tempo per realizzare contenuti efficaci

Prima di tuffarsi nella creazione di contenuti online, riflettere attentamente sul messaggio e lo scopo di ogni singolo post.

Che si tratti di un post o un articolo del blog di Facebook, ogni parola scritta dovrebbe sostenere il vostro obiettivo finale. Insomma, non perdete mai di vista l’obiettivo che intendete raggiungere

Suggerimento: Un calendario editoriale è la chiave per una strategia coerente! Date un’occhiata a questo articolo impressionante da Peg Fitzpatrick per aiutarvi a progettare la vostra.

3. Creare una strategia di comunicazione multipiattaforma

Le aziende di maggior successo sfruttando i social media stanno espandendo la loro influenza per diverse piattaforme.

Oltre ad essere presenti su Facebook e Twitter molte aziende stanno sviluppando la visibilità del loro marchio con Instagram, Pinterest, Google + e, ovviamente, LinkedIn. Va detto, però, che questa scelta presuppone la disponibilità di tempo, risorse e conoscenze per utilzzare efficacemente ogni dingola piattaforma. Non è assolutamente possibile pensare di postare contenuti in maniera sconsiderata solo per “esserci”. Bisogna prestare attenzione anzi, possibilmente, avvalersi del supporto di una risorsa destinata esclusivamente a questo tipo di attività, una risorsa che analizzi le fasi del processo monitorando costantemente i risultati,  misurando l’efficacia di ogni singolo canale.

4. Branding coerente

Quando si imposta account su diversi social network, assicurarsi che il proprio logo, colori, font e grafica siano coerenti.

Se si desidera garantirsi una visibilità efficace, è necessario che il vostro marchio personale sia facilmente identificabile.

5. Mix 

La strada migliore per generare interesse, è quella di creare contenuti diversificati: non solo link, o immagini statiche, ma anche e soprattutto video. I video rappresentano un veicolo di comunicazione particolarmente efficace.  Altro  strumento particolarmente efficace, è l’Infografica, ovvero un’informazione o una serie di informazioni rappresentata in forma più grafica e visuale che testuale. Sviluppare un sondaggio, chiedere l’opinione degli utenti, è un altro elemento di grande rilevanza.

L’obiettivo è quello di generare contenuti attraverso i quali gli utenti possono interagire sentendosi parte attiva, commentando,  condividendo coinvolgendo a loro volta.

6. Coinvolgere il pubblico

Una volta catturata l’attenzione degli utenti è necessario prendersi cura di loro..

E’ importante creare con il cliente,  un rapporto duraturo di fiducia che miri al su coinvolgimento, trasformandolo in una sorta di promotore dei nostri prodotti e/o servizi. E per mantenere alto il livello di fidelizzazione sarà opportuno mantenere costantemente aggiornati i ns. prodotti e servizi inviando newsletter  o pubblicando recensioni senza mai diventare oppressivi, avendo più che altro l’obiettivo di deliziare, o se preferite di accudire,  i Clienti rispondendo alle domande, alle richieste di informazioni e così via.

7. Seguire la regola 70-30

Di cosa stiamo parlando ? Di una strategia (Il 70-30) non scritta che suggerisce di pubblicare per il settanta per cento contenuti coinvolgenti e solo trenta per cento contenuti promozionali.

Il settanta per cento dei contenuti dovrebbe essere divertente, interessante e utile per l’utente on line, capace di sviluppare e favorire il  processo di coinvolgimento e interazione. I post di natura commerciale, invece, non devono mai superare il trenta per cento; in questo modo riusciremo ad evitare che l’utente si senta facile bersaglio di un bombardamento continuo di messaggi e promozioni. Un modello di comunicazione assolutamente superato e del tutto inefficace

8. Analisi dei dati

La fase di monitoraggio dei risultati,  dovrebbe costituire la spina dorsale di qualsiasi strategia di social media . Google Analytics offre una ricca banca dati di statistiche e di analisi che può ( e dovrebbe) guidare le vostre strategie di pubblicazione. Sfruttare queste informazioni è determinante . Non solo Google Analytics. Anche sui canali Social, ed in particolare su Facebook, gli strumenti di analisi sono particolarmente evoluti e permettono di misurare l’efficacia delle pubblicazione, attraverso una serie di metriche molto dettagliate.

9. Restare al passo con le tendenze del settore

Restare informati il più possibile sulle tendenze e le novità del settore di riferimento è una necessità che non può essere sottovalutata. Mantenere informati gli utenti giova senza dubbio alla comunicazione , e soprattutto alla portata organica dei post come conseguenza dello sviluppo di quel processo di fidelizzazione a cui ho accennato in precedenza.

10. Rivalutare e rielaborare

I social media sono fluidi. Questo significa che la vostra strategia deve rimanere agile e flessibile. Analizzate costantemente i dati ed eventualmente rielaborate le strategie cercando di ottenere risultati sempre migliori

Non abbiate paura di cambiare le cose!

 

Articolo originale

Questo articolo è stato letto 41 volte

Shares

About Vincenzo Carrettiere

Mi occupo da anni di Social Media Marketing ed in particolare di Social Strategy, ovvero di quell'insieme di attività di analisi che costituiscono la base del mio sistema di consulenze alle imprese per lo sviluppo di campagne in ambito Web.
Aggiungi il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *