4 minuti

Perché Facebook si interessa dei “Mi piace” falsi

I “Mi piace” creati da account falsi o da persone senza intenzioni reali sono negativi per le persone su Facebook, per gli inserzionisti e per Facebook stesso.
Siamo davvero motivati ad adottare misure dure contro coloro che dispensano “Mi piace” falsi perché le aziende e le persone che usano la nostra piattaforma sono interessate a connessioni e risultati reali. Le aziende non raggiungerebbero i risultati desiderati e potrebbero decidere di ridurre le loro iniziative su Facebook se le persone con cui si connettono non sono reali. È nostro interesse assicurarci che le interazioni siano autentiche, quindi abbiamo a disposizione diversi team che si occupano di individuare attività fraudolente e rimuoverle.

Facciamo tutto il possibile per assicurare che le connessioni tra aziende e persone siano autentiche e significative e vogliamo condividere le risorse che abbiamo a disposizione per consentirti di comprendere l’origine dei “Mi piace” falsi, per conoscere le difese che mettiamo a tua disposizione e per fornirti consigli su come proteggerti dalle attività fraudolente.

Cosa sono i “Mi piace” falsi?

Quando parliamo di “Mi piace” falsi su Facebook, ci riferiamo a servizi esterni che vendono pacchetti di “Mi piace” provenienti da account falsi o persone senza intenzioni reali, che offrono un determinato numero di “Mi piace” a una tariffa forfettaria. I venditori di “Mi piace” falsi propongono offerte succulente agli amministratori delle Pagine, ad esempio “Compra 10 000 “Mi piace!” o altre trovate simili. Non stiamo parlando dei “Mi piace” ottenuti utilizzando gli strumenti di acquisizione gratuiti o a pagamento offerti da Facebook, che forniscono “Mi piace” autentici ottenuti da persone con un autentico interesse verso una Pagina.

Come e perché si generano i “Mi piace” falsi

I “Mi piace” falsi si generano principalmente in quattro modi:
  1. Fonti di clic in cui le persone con account autentici su Facebook vengono pagate per mettere manualmente “Mi piace” a Pagine specifiche.
  2. Account falsi che non rappresentano persone reali e vengono generati principalmente allo scopo di mettere “Mi piace” alle Pagine.
  3. Account compromessi autonomamente in cui una persona installa consapevolmente malware o cede il controllo del proprio account al fine di ottenere un maggior numero di “Mi piace” per la propria Pagina.
  4. Account compromessi che sono stati infettati da malware, portando l’account a mettere “Mi piace” a delle Pagine senza che i proprietari lo sappiano.
Le persone che stanno dietro a queste attività fraudolente sono individui razionali, spinti da motivazioni economiche. Ottengono profitti promettendo e generando “Mi piace” alle Pagine per gli amministratori di tutto il mondo, che solitamente non comprendono le implicazioni negative legate all’acquisto di tali “Mi piace”.

Come rileviamo e preveniamo le attività fraudolente

La vendita di “Mi piace” creati da account falsi o persone senza intenzioni reali è conveniente solamente se effettuato su larga scala. Per rendere più difficile la vita a questi truffatori, il nostro team che si occupa di contenuti inappropriati sviluppa e aggiorna costantemente una serie di sistemi automatizzati e manuali che ci aiutano a rilevare le attività sospette in varie fasi dell’interazione sul sito, compresi registrazione, invio di richieste di amicizia, “Mi piace” e messaggi.

Scriviamo regole e usiamo l’apprendimento automatico per rilevare i comportamenti sospetti. Quando rileviamo attività fraudolente, adottiamo le misure adeguate, compresi il blocco degli account e la rimozione dei “Mi piace” falsi.

Amministratori della Pagina: best practice

Focalizzati sui reali obiettivi aziendali e non solamente sui “Mi piace”

I “Mi piace” alla Pagina sono preziosi, in quando rendono la tua inserzione più efficace ed efficiente, fornendoti dettagli sulle persone interessate alla tua azienda e donando credibilità alla tua azienda su Facebook. Tuttavia, i “Mi piace” non sono fini a se stessi.

La tua azienda otterrà molti vantaggi se usi Facebook per raggiungere obiettivi aziendali specifici, come l’aumento delle vendite in negozio o dei download dell’applicazione. Visita il Centro assistenza delle Inserzioni di Facebook per un elenco completo degli obiettivi delle Inserzioni di Facebook e delle relative descrizioni.

Non acquistare “Mi piace” fraudolenti che possono rovinare la tua azienda sul lungo termine.

Anche se diversi amministratori legittimi delle Pagine pensano che i pacchetti di “Mi piace” fraudolenti rappresentino uno strumento utile per aumentare la percezione di popolarità della propria Pagina, i “Mi piace” finiscono per essere pregiudizievoli per le Pagine e per gli amministratori che le acquistano. È improbabile che le persone a cui piace una Pagina in modo fraudolento interagiscano con essa dopo aver messo “Mi piace”.

Il nostro algoritmo considera il tasso di coinvolgimento con la Pagina quando decide quando e dove mostrare le inserzioni e i contenuti legittimi di una Pagina in modo che per le Pagine con un alto numero di “Mi piace” artefatti sia più difficile e costoso raggiungere le persone a cui sono più interessate.

Conosci il tuo pubblico

Conoscere le persone che sono connesse e interagiscono con una Pagina consente agli amministratori di raggiungere la maggior parte delle persone che hanno un interesse autentico nella Pagina.
Utilizza Insights per le Pagine per conoscere la tipologia di persone connessa e che interagisce con una Pagina. Con la funzione Insights per le Pagine gli amministratori possono:
  • visualizzare le metriche sulle prestazioni della Pagina;
  • scoprire quali post generano maggiore coinvolgimento;
  • sapere quando il pubblico di una Pagina usa Facebook.
Ad esempio, gli amministratori possono guardare tutti i post per vedere quelli che hanno più “Mi piace”, commenti e condivisioni e i commenti meno negativi. Possono utilizzare queste informazioni per creare un maggior numero di post che il pubblico è interessato a visualizzare.

Visualizzazione della tab Persone in Insights

Questo articolo è stato letto 18 volte

Shares

About Vincenzo Carrettiere

Vanto una ventennale esperienza come dirigente aziendale nel modo della consumer electronics, con un’ampia specializzazione in tutti gli aspetti di gestione commerciale, tecnici e organizzativi. Nel corso degli anni ho instaurato numerose relazioni professionali in ambito nazionale ed internazionale. Ho contribuito, a partire dalla fine degli anni 90, alla progettazione ed allo sviluppo di piattaforme E-Commerce B2B B2C , avviando una delle primissime e più significative attività di E-Commerce in Italia. Ho approfondito le tematiche del settore sviluppando le conoscenze in ambito Web Marketing & Seo. La passione, la curiosità e soprattutto la necessità di valutare le opportunità di sviluppo imprenditoriale, mi hanno spinto a seguire da vicino le evoluzioni del Web Marketing, maturando significative conoscenze ed esperienze relativamente allo sviluppo di strategie in ambito Social Media. Ho collaborato e collaboro, in qualità di consulente web marketing, con diverse aziende di primaria importanza.
Pagine Facebook: l’importanza dell’autenticità su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recommended
Recommended
    5 edizioni pregresse,  12 relatori, oltre 1000 persone…
Shares
Richiedi subito una consulenza personalizzataRichiedi