4 minuti

Capita spesso che, quando si parla di marketing e di web marketing, si tende un po a banalizzare il significato di quella che senza dubbio può essere considerata una scienza, una dottrina che si prefigge scopi precisi.

Secondo alcuni (ancora oggi purtroppo) il Marketing è identificato nella distribuzione di volantini, per altri è caratterizzato dagli spot radio e tv o dalla cartellonistica stradale, per le nuove generazioni sono invece i vari canali Social che meglio rappresentano il concetto di “promozione” e di diffusione dei contenuti. E già, perchè il paradigma largamente diffuso è : Marketing = Promozione

E questa convinzione si è radicata ulteriormente nell’ultimo decennio, complice il prepotente sviluppo dei vari social, Facebook su tutti.

Nel mondo dell’imprenditoria e della formazione, vanno diffondendosi come virus, falsi miti e credenze, valanghe di informazioni e strategie di varia natura, trucchi, segreti (o presunti tali) e ogni altro tipo di improbabile conoscenza esclusiva che avrebbe ( il condizionale è d’obbligo) la capacità di  determinare svolte definitive al business, quale che sia il settore di appartenenza.

Quante volte ti sarà capitato di  vedere annunci/post  che ti invitano a scaricare (e credo che tu lo abbia fatto almeno una volta) l’ultima imperdibile formula magica ? 1 /100/1000 ? Io non li conto più, giuro !

Qualche ebook o qualche video e il gioco è fatto, si spalancano le porta alla conoscenza definitiva dell’infallibile sistema di marketing di turno. Serve solo il tuo nome e la tua “Migliore email” (ma davvero !!!!!)

Tutte amenità che poco o nulla hanno a che fare con la realtà.

Chiunque, al giorno d’oggi, può ergersi a profondo conoscitore della materia promettendo risultati straordinari, svolte e cambiamenti radicali nel percorso imprenditoriale, in quello commerciale di un’impresa, senza aver mai prodotto nessun tipo di risultato, peggio ancora senza aver mai vissuto alcuna esperienza imprenditoriale diretta, senza aver mai gestito budget o sviluppato pianificazioni finanziarie.

Il vero compito del Marketing

E allora, cominciamo a fare un pò di chiarezza, partendo dalle basi:

Il compito principale del marketing non è quello di ridurre il cliente a comportarsi secondo gli interessi dell’azienda, quanto quello di cercare il modo per soddisfare al meglio gli interessi del cliente generando profitto per l’azienda.

Tengo particolarmente a questo concetto, perchè sintetizza in modo inequivocabile l’errore strategico  che determina buona parte degli insuccessi:

Sfruttare la comunicazione, in tutte le sue forme pensando al prodotto da vendere e non alle esigenze del cliente.

Oggigiorno siamo invasi da nuove strategie di marketing, da nuovi modi di fare impresa e in un contesto così mutevole a volte si perde la semplicità.

A volte ci complichiamo la vita con sistemi di produzione e di marketing molto complessi che eliminano l’essenziale dando spazio al futile quando, invece, la cosa migliore da fare sarebbe semplificare il più possibile ogni processo produttivo, come anche nella propria comunicazione.

Perchè il marketing è comunicazione, comunicazione della propria mission, dei propri valori, del proprio credo e, infine, solo alla fine, del proprio prodotto. (P.Kotler.)

Il web marketing, il social media marketing, hanno inevitabilmente alterato lo scenario,  contribuendo a modificare radicalmente la percezione delle opportunità e delle prospettive in ambito business.

Si è creduto (o si è fatto credere) di poter alimentare ambizioni di maggior produttività puntando tutto sull’innovazione Social (in principio era Facebook….. ) In pochissimi sapevano e sanno tutt’ora come ottenere il meglio dai social per promuovere la propria azienda.

Tanti, troppi coloro che non hanno resistito al fascino inutile e sinistro dell’autocelebrazione (fan e follower come se piovesse per compiacere l’insaziabile senso di autostima ed egocentrismo) perdendo di vista gli obiettivi veri.

Il marketing sui social media. non è un giocattolo

I più scaltri hanno compreso l’importanza e intravisto le potenzialità vere dei Social ed hanno cominciato ad investire, chi più chi meno, senza tuttavia conoscere i fondamenti, i principi, le regole di base. Raggiungere nuovi potenziali clienti (uomini e donne di ogni età) in ogni dove, è diventato ben presto un dogma, un’occasione troppo importante che doveva essere sfruttata a tutti i costi. Non sembrava vero.

In molti hanno creduto fosse un eldorado, l’opportunità (da soli, accompagnati dal “cuggino” o dal “guru” di turno) di diventare protagonisti della comunicazione sfruttando, complice lo sviluppo della tecnologia mobile, le opportunità del digitale.

The world is yours !!!!!

Facebook non è il “Marketing”

Ma si è commesso l’errore di credere che Facebook fosse il Marketing, evoluto nella sua versione contemporanea  (social e web).

Ma così non era e così non è. I social, e non sono quelli,  erano e restano strumenti al servizio della strategia di comunicazione, non sono essi stessi strategia. E l’errore di valutazione è risultato fatale: gli investimenti (in qualche caso anche massicci) non hanno prodotto i risultati sperati trasformando una grande opportunità in una sorta di buco nero capace di inghiottire rapidamente risorse ed illusioni.

Il Marketing è una cosa seria

Si è persa la consapevolezza che il vero obiettivo del marketing ( o del web marketing se preferisci, perchè il Marketing è uno e uno soltanto) come dicevo prima, resta unicamente quello di analizzare e soddisfare sempre meglio, sempre più efficacemente, le esigenze del cliente.  Un obiettivo raggiungibile grazie allo sviluppo di una attenta analisi strategica attraverso la quale intercettare i bisogni percepiti, stimolare quelli latenti.

E’ necessario prendere consapevolezza di ciò, ripensare alle strategia di comunicazione partendo da questo che è un principio cardine: il cliente prima di tutto.

Il Marketing è comunicazione, certo, ma una comunicazione attenta e consapevole in tutte le sue forme, con ogni mezzo disponibile, ma resta prima di tutto un processo sociale e manageriale.

Se ritieni di aver bisogno di una consulenza personalizzata, se vuoi parlarmi dei tuoi obiettivi, puoi contattarmi senza impegno

Shares

About Vincenzo Carrettiere

Vanto una ventennale esperienza come dirigente aziendale nel modo della consumer electronics, con un’ampia specializzazione in tutti gli aspetti di gestione commerciale, tecnici e organizzativi. Nel corso degli anni ho instaurato numerose relazioni professionali in ambito nazionale ed internazionale. Ho contribuito, a partire dalla fine degli anni 90, alla progettazione ed allo sviluppo di piattaforme E-Commerce B2B B2C , avviando una delle primissime e più significative attività di E-Commerce in Italia. Ho approfondito le tematiche del settore sviluppando le conoscenze in ambito Web Marketing & Seo. La passione, la curiosità e soprattutto la necessità di valutare le opportunità di sviluppo imprenditoriale, mi hanno spinto a seguire da vicino le evoluzioni del Web Marketing, maturando significative conoscenze ed esperienze relativamente allo sviluppo di strategie in ambito Social Media. Ho collaborato e collaboro, in qualità di consulente web marketing, con diverse aziende di primaria importanza.
Web Marketing: l’errore di fondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recommended
Quando si parla di scrittura SEO oriented, ci si riferisce…
Shares